Supporto Bitrix24

Valutazione nel CRM

Come dirige il tuo responsabile commerciale nell'affrontare gli affari: priorità, intuizione?

Bitrix24 può analizzare tutti i dati in CRM e mostrare la probabilità di successo per i lead e gli accordi successivi. Il sistema suggerirà i clienti più promettenti, nonché informerà le azioni che influenzano meglio il risultato finale.

La valutazione intelligente è formata sui dati aziendali. Maggiori sono le informazioni, più accurata è la previsione.

Il numero di funzionalità disponibili varia a seconda del piano di abbonamento. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la tabella comparativa dei piani.


Come funziona?

Andiamo nella sezione CRM e apriamo qualsiasi lead o offerta. Nella parte superiore della carta ci sarà il pulsante del Valutazione AI24.

Prima di tutto, il sistema deve imparare dai dati reali del tuo CRM.

L'analisi iniziale richiede almeno 2000 articoli chiusi.

Dopo la formazione, Bitrix24 mostrerà la probabilità di successo di un vantaggio o di un affare nella scheda oggetto.

Fare clic sulla Valutazione AI24 per ulteriori informazioni.

Qui puoi vedere le dinamiche della previsione e le azioni che l'hanno influenzata.

Di seguito è riportato il blocco dell'accuratezza della previsione. Tutti gli elementi chiusi sono divisi in due parti - in una il sistema apprende, nell'altra verifica le sue previsioni. Il risultato di questo controllo è l'accuratezza della previsione.

Il sistema si forma automaticamente ogni 30 giorni.

Cosa prende in considerazione Bitrix24 durante l'analisi?

  • fonte, data e ora del lead o della creazione dell`offerta
  • valori di tutti i campi e le loro modifiche
  • il numero totale e il contenuto delle chiamate (decrittazione delle chiamate in testo, se presente), lettere e chiamate nelle linee aperte
  • percorso del cliente, così come l'attrattiva principale o secondaria
  • È stato utile
    Grazie :)
    Opzionale:
    Lascia un feedback sull'articolo
    Non è stato utile
    Mi dispiace :(
    Ti dispiacerebbe dirci perché?
    Lascia un feedback sull'articolo
    Ho ancora qualche domanda